archivio

Tweet-interviste

Schermata 2015-01-24 alle 17.00.21

Salve,

Il 16 gennaio 2015 ho fatto una Tweet_Intervista con Carlo Infante. Tra gli argomenti affrontati, Performing Media, Urban Experience, videoteatro delle origini, videomusic (si, anche), realtà virtuali, uso sociale e creativo del web, e il progetto Piedi per Terra e Testa nel Cloud.

Qui trovate la Storify con l’intervista integrale, tweet per tweet.

https://storify.com/simonapolvani/tweet-intervista-con-carlo-infante

Buona lettura!

A presto…////

#Twint

Annunci

Simona POLVANI tweet_intervista Carlo INFANTE

Venerdì 16 gennaio 2015, ore 11, su Twitter.

Annuncio Tweet_Interviste 2jpg

Salve! 
Le Tweet_Interviste non si fanno attendere nel 2015 
e riprendono dicendo, innanzi tutto, 
#JeSuisCharlie.
Il primo appuntamento dell’anno nuovo, è con Carlo Infante. 
Quando?  Oggi stesso, 16 gennaio, alle ore 11. 

xWEB_CA.09

Se c’è un uomo che conta in Italia, in modo sapienziale, nel mondo della comunicazione sociale e culturale unita alle nuove tecnologie, questi è Carlo Infante.

Changemaker, progettista culturale e ipermediale, opinionista, a lui si deve il concetto di Performing Media, coniato per definire l’interazione sociale e culturale con i nuovi media interattivi, e fulcro del cantiere Urban Experience, del social network omonimo e di innumerevoli eventi-azioni che dal 2009 ad oggi si sono succeduti in Italia per promuovere l’uso creativo della città, per reinventare lo spazio pubblico, tra web e territorio, con attenzione all’aspetto ludico.

Le azioni che connotano in particolare Urban Experience sono i radio-walkshow – di cui ho fatto esperienza diretta partecipando a quello organizzato per l’ultima edizione del Volterra Teatro Festival – e uno dei loro strumenti operativi  è il geoblog, mappe interattive inventate in occasione delle Olimpiadi di Torino 2006 ben prima delle googlemaps

Urban Experience è l’ultima tappa di un lungo percorso professionale che sin dai primi anni ‘70 Carlo Infante ha sviluppato attorno alle nuove forme di comunicazione, attraverso radio, televisione, quotidiani, web, a partire dal teatro, di cui è stato uno degli innovatori – basti pensare al videoteatro, concetto anch’esso da lui coniato alla fine degli anni ottanta.

Fino al 25 febbraio 2015, Urban Experience percorre e riscopre il territorio e la cultura di Roma con Piedi per Terra e Testa nel Cloud. Esplorazioni urbane per una mappa attiva della memoria partecipata, un progetto ricco di azioni diffuse realizzato con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Dipartimento Cultura.

Tra i tanti prossimi appuntamenti, annotiamo i radio-walkshow  Dal Pigneto al Mandrione: ricordando Pasolini a 40 anni dalla morte (17 gennaio); Verso una città resiliente. Le possibili nuove infrastrutture ecologiche per Roma Smart City (17 gennaio); e Alle fondamenta del Teatro, esplorazione del Teatro Argentina, dai sotterranei romani (20 gennaio).

Per seguire l’intervista, ecco i nostri account:

Simona Polvani: https://twitter.com/SimonaPolvani
Carlo Infante: https://twitter.com/carloi
Il nostro hashtag è #TwInt.
Seguiteci su Twitter!

/////////////////////////

Tweet_Interview

Simona POLVANI tweet_intervista Thierry FOURNIER

martedì 21 ottobre 2014, ore 11, su Twitter

Annuncio intervista 2014-10-21 alle 09.57.46

Salve!
Ritornano le mie Tweet_Interviste su Twitter.
La prima d’autunno sarà questa mattina, alle ore 11 con Thierry Fournier.

Architetto e compositore di formazione, Thierry Fournier è artista, ricercatore e curatore di mostre indipendente. Attraverso installazioni, opere programmate, oggetti, video e opere sonore, il suo lavoro tesse relazioni tra spazio, tempo e rete, con l’obiettivo di provocare situazioni critiche che interrogano le nozioni di vivente e non vivente, umano e macchina, finzione e reale in una dimensione insieme intima e politica.

Précursion, la sua ultima installazione, è stata creata nell’ambito della residenza di arti digitali di Thierry Fournier alla Maison Populaire a Montreuil, nel 2014. È attualmente esposta nella mostra Véritables préludes flasques (pour un chien) 4/4 – Mémoires d’un amnésique – ! (Maison Populaire, fino al 15 dicembre 2014).

La Tweet_Interview si svolge in francese. Successivamente sarà tradotta in italiano.
Il nostro hashtag è #TwInt.

Per seguire l’intervista, ecco i nostri account:

Simona Polvani: https://twitter.com/SimonaPolvani
Thierry Fournier: https://twitter.com/thfo
Seguiteci su Twitter!

//////////

Tweet_Interview

Simona POLVANI tweet_interviewe Thierry FOURNIER

mardi 21 octobre 2014, à partir d’11h, sur Twitter

Annuncio intervista 2014-10-21 alle 09.57.46

Bonjour,

va bientôt commencer, ce matin, une de mes Tweet-Interviews.
Cette fois-ci le rendez vous sur Twitter est avec Thierry Fournier.

Architecte et compositeur de formation (diplômé de l’École nationale supérieure d’architecture de Lyon), Thierry Fournier est artiste, chercheur et commissaire d’expositions indépendant. Son travail, à travers installations, œuvres programmées, objets, vidéos et pièces sonores, tisse des relations entre espace, temps et réseau, visant à provoquer des situations critiques qui questionnent, entre autres, les notions de vivant et non vivant, humain et machine, fiction et réel dans une dimension à la fois intime et politique.

Précursion, sa dernière pièce, créée dans le cadre de la résidence en arts numériques de Thierry Fournier à la Maison Populaire, Montreuil, en 2014, est actuellement présentée dans le cadre de l’exposition Véritables préludes flasques (pour un chien) 4/4 – Mémoires d’un amnésique – ! (Maison Populaire, jusqu’au 15 décembre 2014).

La Tweet_Interview est en français. Notre hashtag est #TwInt

Pour suivre l’entretien, voilà nos comptes Twitter:

Simona Polvani: https://twitter.com/SimonaPolvani

Thierry Fournier: https://twitter.com/thfo


Suivez-nous sur Twitter!

———-/////////

SIMONA POLVANI – lunedì 4 agosto 2014, ore 23.03

Schermata 2014-08-04 alle 23.13.24

Salve,

qui la Storify della Tweet_Intervista realizzata sul social network Twitter con il fotografo di scena Guido Mencari, giovedì 31 luglio.

 

Storify – La scena fotografata| Tweet_Intervista a Guido Mencari

 

Buona lettura!

 

SIMONA POLVANI – mercoledì 30 luglio 2014, ore 10.10

Tornano le Tweet_interviste. Giovedì 31 luglio, su Twitter.

10527347_10152641506382053_5016913379996273874_n

Guido Mencari © Guido Mencari http://www.gmencari.com

Lo spettacolo dal vivo, e in particolare il teatro, evento effimero destinato per natura a non lasciare traccia di sé se non negli occhi e nell’esprit degli spettatori, ha nella fotografia di scena un alleato per preservare un’altra memoria di sé. Da strumento di documentazione e di promozione, le fotografie di scena, in alcuni casi, diventano autentica opere d’arte.

Il protagonista della Tweet_Intervista è Guido Mencari, fotografo che ha eletto lo spettacolo dal vivo come ambito per la sua espressione artistica. Per il suo stile incisivo, duttile e personalissimo, è divenuto il riferimento di numerosi tra gli artisti e le compagnie più interessanti del teatro, della performance, della musica italiani e stranieri. Sue le immagini più rappresentative degli ultimi spettacoli di Socìetas Raffaello Sanzio/Romeo Castellucci – fotografata anche al Théâtre de la Ville a Parigi -, Oskaras Koršunovas, Emma Dante, Sasha Waltz, Ricci/Forte, Motus, Compagnia della Fortezza/Armando Punzo, Teatro Studio Krypton/ Giancarlo Cauteruccio, Masbedo e dello Spill Festival of Performance di Londra; e delle band di Nick Cave, Disciplinatha, Marlene Kuntz, Tuxedomoon.

///////////////

Schermata 2014-07-30 alle 10.27.26

La Tweet_Intervista con i limiti e le risorse del suo formato, della fragilità del flusso in cui si è presi, della temporalità che implica, mette alla prova le dinamiche del comunicare e nello stesso tempo permette di performare le modalità della narrazione.

L’appuntamento con Guido Mencari è sul social network Twitter per una Tweet_intervista in 7 domande e risposte giovedì 31 luglio alle ore 11, minuto più minuto meno.

Dell’intervista, in italiano, sarà successivamente realizzata una versione in inglese. Entrambe diventeranno una storify.

Istruzioni per seguire l’intervista:

1. Se non lo avete già, dovete crearvi un account su twitter.com

2. Diventate follower di Simona Polvani (https://twitter.com/SimonaPolvani) e di Guido Mencari (https://twitter.com/guidomencari)

3.  Siete invitati a connettervi il 31 luglio dalle ore 11. Simona Polvani pubblicherà sulla sua pagina Twitter le sue domande per Guido Mencari che risponderà in tempo reale dalla sua pagina L’hashtag è #TwInt

4. Prontuario di decriptaggio:

ogni domanda di Simona Polvani sarà costituita da un solo Tweet e sarà preceduta dalla lettera D seguita dal numero relativo alla domanda (es: D1 indica la prima domanda, D2 la seconda e così via)

ogni risposta di Guido Mencari potrà essere costituita da più Tweet e sarà preceduta dalla lettera R seguita dal numero relativo alla risposta e dal numero relativo al Tweet (es: R1/1 indica il primo Tweet di risposta alla domanda D1, R1/2 indica il secondo Tweet di risposta alla domanda D1, e così via…)

l’ultimo Tweet di risposta contiene alla fine la lettera F.

Sembra complicato, ma vi assicuro che non lo è….

Seguiteci! E se vi va, intervenite e ritwittate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: